Il piano d’ambito

/Il piano d’ambito
Il piano d’ambito2017-01-26T11:51:51+00:00

 

 

La raccolta differenziata, il riciclo e il riuso dei prodotti da essa provenienti, l’utilizzo del prodotto residuo per la produzione di energia, di compost di alta qualità e di ulteriori prodotti di alta qualità e di elevato interesse per diversi settori produttivi, quale ad esempio quello edile, della produzione di energia, dei materiali plastici di seconda generazione, sono elementi essenziali della strategia del Piano d’Ambito.

I principi di efficienza, efficacia ed economicità raggiungono il loro equilibrio nella pianificazione del ciclo integrato e nei risultati programmati:

  • riduzione del 10% della produzione dei rifiuti complessivi entro il termine di attuazione del presente Piano;

  • incremento della raccolta differenziata fino al 65% normativamente previsto entro il secondo anno di attuazione del presente Piano;

  • recupero e riutilizzo totale dei materiali provenienti dalla raccolta differenziata entro il primo anno di attuazione del presente Piano;

  • intercettazione e trattamento della quasi totalità dell’umido prodotto dalla raccolta differenziata nella sua interezza entro il secondo anno di attuazione del presente Piano;

  • conferimento entro il secondo anno del solo 35% dei rifiuti in discarica e riduzione di tale quantità del 10% annuo per gli anni a seguire tramite trattamento degli stessi rifiuto indifferenziati;

  • realizzazione e messa a regime degli impianti programmati e attualmente non presenti entro il secondo anno di attuazione del presente Piano.

Visiona il piano d’ambito

Nella sezione "Bandi di gara e avvisi" è disponibile la documentazione con un nuovo bando di gara riguardante gli ARO dei Comuni di Aci Bonaccorsi, Gravina di Catania, Milo, Motta Sant’Anastasia, Paternò, Pedara, San Gregorio di Catania, Sant’Agata Li Battiati, Sant’Alfio, Santa Maria di Licodia, Valverde e Viagrande