ACCORDI TRA COMIECO, S.R.R. DI CATANIA E S.R.R. RAGUSA E UFFICIO SPECIALE DELLA REGIONE PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA PER INCREMENTARE LA RACCOLTA DI CARTA E CARTONE IN SICILIA

//ACCORDI TRA COMIECO, S.R.R. DI CATANIA E S.R.R. RAGUSA E UFFICIO SPECIALE DELLA REGIONE PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA PER INCREMENTARE LA RACCOLTA DI CARTA E CARTONE IN SICILIA

ACCORDI TRA COMIECO, S.R.R. DI CATANIA E S.R.R. RAGUSA E UFFICIO SPECIALE DELLA REGIONE PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA PER INCREMENTARE LA RACCOLTA DI CARTA E CARTONE IN SICILIA

Catania, 4 ottobre 2017 – Sono stati sottoscritti oggi gli accordi tra Comieco (Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base cellulosica), l’Ufficio Speciale per la raccolta differenziata della Regione Sicilia e rispettivamente la SRR Catania Area Metropolitana e la SRR Ato 7 Ragusa con i quali si rendono operativi interventi a sostegno della raccolta differenziata di carta e cartone nei territori di competenza.

Facendo leva sul ruolo delle S.R.R. Catania e S.R.R. Ato 7 Ragusa di coordinamento delle azioni per i Comuni dei rispettivi ambiti, le intese prevedono una serie di iniziative, tramite apposita convenzione integrativa, su un programma che le parti definiranno a breve: tra le iniziative, quelle di comunicazione sulla corretta raccolta di carta e cartone, a supporto di quantità raccolte e qualità, e la possibilità di anticipazione delle risorse economiche per l’acquisto di attrezzature finalizzate ad aumentare i già incoraggianti risultati ottenuti sul territorio. La priorità degli interventi sarà data ai Comuni con affidamento a scadenza pluriennale del servizio di raccolta dei rifiuti.

“Un plauso all’iniziativa che vede la S.R.R. riacquisire il giusto ruolo di legge nel controllo del servizio integrato di gestione dei rifiuti e nel monitoraggio della raccolta. Si parte adesso con le S.R.R. Catania Area Metropolitana e Ato 7 Ragusa che sono quelle che stanno dimostrando di lavorare bene in Sicilia ma contiamo di estendere l’accordo stipulato anche a tutte le altre SRR siciliane”, dichiara l’Ing. Salvatore Cocina dell’Ufficio Speciale per la raccolta differenziata.

“Con la sottoscrizione dell’accordo si crea nell’ambito delle attività una diretta collaborazione e sinergia tra tutti i soggetti coinvolti con l’obiettivo di incrementare la raccolta differenziata e migliorare la gestione dei rifiuti”, afferma l’Ing. Nicola Russo, Commissario Straordinario, S.R.R. Ragusa Provincia.

“Con quest’accordo si compie un passo importante anche per la diffusione delle buone pratiche che vedrà la SRR di Catania protagonista a fianco dei comuni nell’organizzazione di una campagna di comunicazione nell’ambito di competenza”, dichiara dott. Massimo Rosso, Presidente S.R.R. Catania Area Metropolitana.

“Con questi nuovi accordi puntiamo ad incrementare la quantità e la qualità della raccolta differenziata di carta e cartone sul territorio siciliano – afferma Carlo Montalbetti, Direttore Generale di Comieco – Nei primi 8 mesi dell’anno abbiamo registrato in Sicilia un dato di raccolta totale di carta e cartone di 61.500 t, con un incremento di oltre il 20% (pari a 10.000 tonnellate), rispetto al 2016: un dato che ci dimostra che stiamo andando nella direzione giusta per aumentare il livello di raccolta nella regione. Ricordiamo, infatti, che, per una corretta raccolta differenziata di carta e cartone, Comieco riconosce un corrispettivo economico ai comuni: i comuni della Sicilia in convenzione con Comieco hanno ricevuto, da gennaio ad agosto di quest’anno, 4 milioni di euro di corrispettivi per la raccolta”.

 

 

 


Comieco (www.comieco.org) è il Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica, nato nel 1985 dalla volontà di un gruppo di aziende del settore cartario interessate a promuovere il concetto di “imballaggio ecologico”, costituitosi in Consorzio Nazionale nell’ambito del sistema consortile Conai per la gestione degli imballaggi con l’entrata in vigore del D.Lgs. 22/97. La finalità principale del Consorzio è il raggiungimento, attraverso una incisiva politica di prevenzione e di sviluppo della raccolta differenziata di carta e cartone, dell’obiettivo di riciclaggio dei rifiuti di imballaggi cellulosici previsto dalla normativa europea (direttiva 2004/12/CE che ha integrato e modificato la direttiva 94/62/CE). Comieco è tra i fondatori del neo-costituito Consiglio nazionale della green economy, formato da 53 organizzazioni di imprese, nato a febbraio 2013 per dare impulso allo sviluppo dell’economia verde in Italia

2017-10-05T11:00:45+00:00